CHI SIAMO

DMB MUSIC è una struttura che si occupa di consulenza, gestione e sviluppo di progetti artistici.

bonvini
beppedmb
soawwtrl
11219007_10152962363755765_6474407923200386012_n
solieridmb2
eugeneilichdmb
curreridmb
roccohuntdmb
controtempo_notterosacesenatico
panariellodmb
morobonvini
11136722_1078000682214013_3374877567265720867_n
45531_10151250182145765_2044045526_n

Damiano M. Bonvini (Lodi, 1984) è un manager, produttore discografico, autore/compositore, cantante e chitarrista.
Inizia la sua carriera nel 2001 diplomandosi ai corsi interpreti, autori e arrangiatori alla Hope Music School di Frascati (Roma), sotto la guida di insegnanti come Massimo Varini, Oscar Prudente, Lisa, Stefano Cenci, Stefano D’Orazio (Pooh), Sergio Bardotti, Gatto Panceri,… diventando poi assistente d’aula fino al 2004.
Dal 2001 al 2009 è frontman e chitarrista della punk band Lightning Daze, con i quali pubblica un album (uscito in Italia, Germania, Regno Unito e America del Nord) e 3 EP, con un intensa attività live tra Italia e Germania.
Dal 2002 al 2012 collabora con Omnibus Srl nell’organizzazione di eventi internazionali, iniziando come runner, per poi nel tempo occuparsi di logistica, assistenza e direzione di palco, assistente di produzione e consulente artistico, lavorando con artisti quali Modà, Povia, Gatto Panceri, Mario Venuti, Marco Masini,…
Nel 2003 fonda l’agenzia di organizzazione spettacoli NoReason Booking,  producendo ed organizzando oltre 300 live shows per artisti nazionali ed internazionali del circuito punk/alternative.
Nel 2006 da il via a NoReason Records, etichetta indipendente che diventa punto di riferimento nazionale per artisti italiani ed internazionali del circuito punk rock, occupandosi della pubblicazione di 40 uscite. Nel 2012 la decisione di cedere l’attività al socio-fondatore.
Per due anni (2006-2007) lavora come A&R e consulente per Rude Records, etichetta indipendente milanese, collaborando alle pubblicazioni di artisti quali Gogol Bordello, The Gaslight Anthem, Bedouin Sounclash, Blondelle, Sun Eats Hours, The Casualties, All Time Low, …
Dal 2009 al 2011 cura il management della rock band vercellese Soldiers of a Wrong War, con i quali realizza un album pubblicato in Italia e Giappone.
In questi anni la band è ospite live degli MTV DAYS 2010 ed è proclamata “Best Mtv New Generation 2010”. Nel 2011 partecipa a MTV TRL ON TOUR, parallelamente ad una intensa attività live che li porta ad aprire gli show italiani di artisti quali Panic! At the Disco e The Get Up Kids.
Il singolo “Save me” entra in heavy rotation su Virgin Radio e viene inserito in diverse compilation.
Dal 2010 al 2015 gestisce il management della band emiliana CONTROTEMPO, debuttando nel 2010 con il singolo/video “Come Bud Spencer e Terence Hill”,  salito agli onori di cronaca per aver coinvolto gli omonimi attori nelle registrazioni del videoclip.
Negli anni con i Controtempo, vengono pubblicati 2 album (prodotti da Alex Bagnoli e Massimo Varini) per l’etichetta indipendente di Beppe Carletti dei Nomadi, 5 singoli/videoclip, oltre 150 live shows (tra cui un tour estivo in apertura ai Nomadi), partecipazione ai radio tour estivi (Radio Bruno Estate, Festivalshow, Radio Number One,..), ospiti su Rai1 nella trasmissione “Buon Natale con Frate Indovino” condotta da Fabrizio Frizzi (con Noemi, Alex Britti, Flavio Insinna, Orietta Berti,…).
Sempre con i Controtempo, intrinsecamente all’attività musicale, si occupa di sociale e beneficenza, promuovendo iniziative a sostegno dei disabili, delle persone colpite dal terremoto, carcerati e studenti delle scuole medie inferiori e superiori.
Dal 2012 collabora con la Nazionale Italiana Cantanti.
Nel 2014 diventa manager del cantautore/autore sassolese Marco Baroni, con il quale pubblica nel 2015 l’album “Una corsa senza freni”.
Il secondo singolo estratto, “Il primo Natale senza te”, raggiunge la vetta  della radio airplay come singolo più trasmesso nel mese di Dicembre. L’attività live di promozione all’album, vede l’artista esibirsi in apertura ad alcune date invernali (teatri) ed estive del tour di Fabrizio Moro.
Da Dicembre 2014 è il manager della giovanissima band veronese TRACCIA24.
A Febbraio 2015, il singolo “Senza Fiato” entra in alta rotazione su MTV come “New Generation”, portando in pochissimo tempo la band ad essere popolare tra i più giovani. Partecipano ad X-Factor 9 raggiungendo la fase finale dei Bootcamp, eliminati da Fedez (che si proclama comunque, in più occasioni, estimatore del progetto).
Viene programmato un lavoro di crescita che porta la band ad un incremento e fidelizzazione della fanbase attraverso l’attività sui social, un’attività live mirata (con partecipazioni ad importanti festival quali l’Home Festival di Treviso con Max Gazzè, Vinicio Capossela, 2Cellos, Benji e Fede,…), la partecipazione come attori ospiti al film Disney “Come diventare grandi nonostante i genitori” e un’attività di scrittura e produzione in studio per la realizzazione dell’album di debutto in uscita nel 2017 (in cui Bonvini è co-autore/compositore in diversi brani).
Nel Novembre 2016, viene rilevata la gestione manageriale della band milanese dei JARVIS, premiati agli MTV AWARDS 2016 come “Best New Generation” e saliti agli onori di cronaca per aver rifiutato la partecipazione ai live di X-Factor 10, dopo essere già stati selezionati dalla produzione/giudici agli home visit  (n.b. le decisioni relative al talent show sono state prese con la precedente gestione manageriale).